mardi 17 juillet 2018

Pezzi di Archivio Segreto Vaticano mostrano la Turchia dell’accoglienza


Presentato lo scorso 29 maggio dal Cardinale Leonardo Sandri, prefetto della Congregazione delle Chiese Orientali, il libro intitolato in francese “Documents pour l’Histoire de l’Eglise Georgienne”, “Documenti per la storia della Chiesa georgiana". 
Curato da Rinaldo Marmara, storico direttore di Caritas Turchia, il libro ha il pregio di pubblicare i documenti dell’Archivio Segreto Vaticano, fornendo una panoramica della situazione di allora che aiuta a comprendere quello che accade oggi. Fondamentale, è dunque, la cornice storica che viene delineata nella lunga introduzione del libro.
Scrive l’arcivescovo Ruben Tierrablanca, vicario apostolico di Istanbul nell’introduzione, che “una lettura isolata di questo materiale porterebbe allo scoraggiamento e a giudizi parziali di fratelli e sorelle che hanno dato la vita per la Chiesa di Cristo".
“Il libro – racconta ad ACI Stampa Rinaldo Marmara, il curatore – mostra l’ospitalità del popolo turco. I sacerdoti georgiani vanno in Turchia, fondano la loro Congregazione per formare preti per la loro nazione, e lo fanno in tutta libertà. Dopo le riforme dell’Impero Ottomano del 1839, la Turchia diventa un paese di accoglienza per eccellenza”. 


.

mercredi 11 juillet 2018

San Benedetto (Patrono dell'Europa)

Norcia (Perugia), ca. 480 - Montecassino (Frosinone), 21 marzo 543/560


È il patriarca del monachesimo occidentale. Dopo un periodo di solitudine presso il sacro Speco di Subiaco, passò alla forma cenobitica prima a Subiaco, poi a Montecassino. La sua Regola, che riassume la tradizione monastica orientale adattandola con saggezza e discrezione al mondo latino, apre una via nuova alla civiltà europea dopo il declino di quella romana. In questa scuola di servizio del Signore hanno un ruolo determinante la lettura meditata della parola di Dio e la lode liturgica, alternata con i ritmi del lavoro in un clima intenso di carità fraterna e di servizio reciproco. Nel solco di San Benedetto sorsero nel continente europeo e nelle isole centri di preghiera, di cultura, di promozione umana, di ospitalità per i poveri e i pellegrini. Due secoli dopo la sua morte, saranno più di mille i monasteri guidati dalla sua Regola. Paolo VI lo proclamò patrono d'Europa (24 ottobre 1964). (Avvenire)

dimanche 1 juillet 2018

Santa Maria kilisesi - church

La face de l'Eglise de Sainte Marie sur Halit Ziya Bulv. 67.
La fasciata della Chiesa di Santa Maria su la via Halit Ziya Bulv. 67.

mardi 29 mai 2018

Message Ramazan 2018

MESSAGE FOR THE MONTH OF RAMADAN AND ‘ID Al-FITR 2018
Christians and Muslims: From Competition to Collaboration